Invito al presidio

… è del tutto inutile continuare a: mugugnare in camerone, brontolare al capolinea, imprecare su Facebook e lasciare poi che altri continuino a trattare con l’azienda firmando degli accordi che tu certo non puoi condividere!!!

Trieste -

 

È GIUNTA L’ORA DI FAR SENTIRE FORTE E CHIARA LA TUA VOCE.

Dimostra la tua dignità di lavoratore e vieni a manifestare sui cancelli di T.T.
martedì 11 dalle ore 04.30
contro:
l’arroganza dell’azienda che ogni anno continua a fare 4 milioni di utili e ciononostante taglia il servizio, diminuisce gli autobus, riduce l’organico degli autisti, peggiora le condizioni di lavoro, non concede alcun riconoscimento economico in busta paga e continua a disinteressarsi delle necessità dei propri dipendenti che chiedono:

  • degli aumenti veri in busta paga (aggiornamento di tutte le indennità aziendali - no alle una tantum – no alle penalizzazioni del p.d.r.);
  • il rispetto della dignità dei lavoratori anche con un taglio agli stipendi spropositati dei dirigenti che sono 5 volte più alti di quello del Sindaco;
  • il miglioramento della sicurezza del servizio per lavorare serenamente senza violare il Codice della S.; (tempi di percorrenza – manutenzioni idonee - display/conta persone);
  • l’utilizzo corretto ed imparziale del potere disciplinare (sanzioni per i dirigenti condannati più volte anche penalmente - applicazione del regolamento disciplinare R.D. 148, in modo equo per tutti);
  • la tutela della salute e la riduzione dello stress, anche con l’assistenza necessaria a svolgere tranquillamente il servizio (ausiliari al traffico – cabine di guida protette);
  • una parificazione del trattamento normativo ed economico del personale di nuova assunzione, con turnazioni e riposi periodici, corrispondenti a quelli assegnati al personale assunto anteriormente al 2005;
  • il mantenimento in servizio di tutti i lavoratori con il contratto a termine;
  • una corretta applicazione delle Normative di Legge e contrattuali (part time – turni misti di guida – lavoro in settimana lunga – permessi parentali – assistenza ai familiari disabili);
  • di garantire la presenza dei Rappresentanti sindacali USB al tavolo di trattativa aziendale eliminando il veto posto dalle altre Organizzazioni sindacali;

per:

  • rilanciare una trattativa aziendale vera, che ponga le richieste dei lavoratori sullo stesso piano di quelle aziendali;
  • PER FAR SENTIRE CONCRETAMENTE all’azienda, e alle Istituzioni locali e alla cittadinanza di Trieste la situazione di estremo disagio dei lavoratori;
  • per affermare che prima vengono i diritti inalienabili dei lavoratori  e poi quelli economici dell’azienda;
  • PER OTTENERE SALARIO DIRITTI E DIGNITÀ PER TUTTI VECCHI E GIOVANI

manifestazione martedì 11 - SCIOPERO VENERDÌ 14 GIUGNO

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni