USB estromessa per non aver sottoscritto il CCNL

Lo stato della “democrazia reale” nel nostra Paese

Udine -

La Procura delle Repubblica di Udine, in qualità di ente-datore di lavoro, estromette la delegazione USB dalla procedura di contrattazione decentrata e dal diritto alla informativa sindacale a causa del rifiuto USB di sottoscrivere il CCNL – Contratto collettivo nazionale di lavoro 2016/18, comparto funzioni centrali.

La polizia penitenziaria interviene per impedire, concretamente, la partecipazione di alcuni delegati USB ad una riunione sindacale.

Questo – in estrema sintesi – lo stato della “democrazia reale” nel nostro Paese, financo in un ente – la Procura delle Repubblica – che, più e meglio degli altri, dovrebbe conoscere e mettere in pratica quotidianamente gli orientamenti della Corte Costituzionale in materia di diritto sindacale.

In allegato, il testo del correlato comunicato sindacale sulla vicenda dell'Esecutivo regionale USB PI - Friuli Venezia giulia.

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati