Università di Trieste: è un mondo fantastico!

L'organizzazione del lavoro in ateneo - Parte Prima: la fissione dell'atomo

Trieste -

Prosegue l’attività del sindacato USB volta ad evidenziare le contraddizioni e le ipocrisie che caratterizzano anche l’attuale “governo” di ateneo.

Questa volta è il turno dell’organizzazione del lavoro.

A fine novembre l’amministrazione ci comunica che modificherà il già significativamente inadeguato <regolamento per l’organizzazione dell’università di Trieste>.

A fronte dei dati che registrano il calo del numero complessivo di dipendenti TA dai 703 (alla data del 31/12/2014) ai 587 (alla data del 01/11/2020), il “brainstorming” riunitosi nel piano nobile dell’edificio A di p.le Europa, dopo sudate analisi, logoranti studi, bocconiane riflessioni ha, infine, trovato la soluzione ai problemi che minano la serenità lavorativa del personale:

 

ulteriore riduzione delle “dimensioni” delle strutture amministrative e tecniche.

 

Infatti, gli uffici potranno essere costituiti (e continuare a sopravvivere) con sole 3 persone complessivamente assegnate.

 

Alle <unità di staff> basteranno 2 persone.

 

Alle segreterie amministrative e didattiche dei dipartimenti saranno sufficienti complessivamente 2 persone e lo stesso dicasi per i servizi tecnici di coordinamento dei laboratori dipartimentali.

 

Altresì, con la consueta lungimiranza che è la cifra dell’azione amministrativa in questo ateneo, arriviamo al grottesco:

 

ciascuna unità di staff (composta da 2 persone) potrà sotto articolarsi in almeno 2 unità di terzo livello (i cosiddetti “Servizi”).

 

Corollario di tutto questo?

 

Ulteriore necessità di reperire risorse per pagare le indennità di funzione. Tradotto: come distrarre soldi da alcuni per darli ad altri senza che i primi se ne accorgano.

 

Inoltre, guai ad ammalarsi e vietato andare in ferie in micro-strutture come queste…

 

Non preoccupatevi! Sono già previste alcune decine di assemblee (Zoom, zoom, zoom!) e un paio di referendum (magari senza neppure quorum…).

 

È davvero un mondo fantastico!

 

In allegato la recente nota formalmente acquisita dall’ateneo (protocollo num. 142767 del 09/12/2020) dedicata al tema dell’organizzazione.

 

Firmato:

 

USB Pubblico Impiego – Unione Sindacale di Base

Università degli studi di Trieste

Coordinatore di ateneo: Ferdinando ZEBOCHIN

Indirizzo di posta elettronica: usb@amm.units.it

 

Aderisci al sindacato USB dell’università di Trieste!

Iscriviti per sostenerne l’azione e la presenza in ateneo!

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati