Richiesta affidamento in house per trenovia

Trieste -

Prot. n. 319/14w

Oggetto: Richiesta di assegnazione diretta - in house - della linea T.P.L. ferro “Trieste Villa Opicina”.

 

In relazione alla convocazione dell'incontro tecnico con le Organizzazione sindacali regionali di categoria relativo all'imminente pubblicazione del bando del Trasporto Pubblico Locale su Gomma, fissato nella giornata di lunedì 11 Agosto alle ore 16.30 presso la Sala Pasolini della Regione Friuli Venezia Giulia in via Sabbadini a Udine;

 

la scrivente Organizzazione sindacale di Base – con la presente – intende anche ribadire e rammentare:

  • che l'Unione Sindacale di Base rimane contraria alle gare d'appalto e alla privatizzazione dei servizi di pubblica utilità, a fronte dei danni che tali processi hanno prodotto all'utenza e ai lavoratori del settore;
  • che per quanto concerne la Normativa europea, non sussiste alcun obbligo di porre i servizi a gara;
  • che condivide la motivazione espressa dalla Regione F.V.G. che intende assegnare il servizio T.P.L. ferro “Udine Cividale” - in house - senza procedura di gara – con gestione in affidamento diretto a F.U.C.;
  • che il servizio T.P.L. ferro “Udine Cividale” trasporta annualmente 437.500 di passeggeri e percorre 234.750 km /anno;
  • che la linea T.P.L. ferro “Trieste Villa Opicina” trasporta annualmente 800.000 passeggeri e percorre 180.000 km/anno;
  • che il Piano regionale del Trasporto Pubblico Locale, attualmente prevede la ripartizione delle risorse economiche alle quattro Unità di gestione, in base al costo del servizio T.P.L. extraurbano su gomma;
  • che la linea T.P.L. ferro “Trieste Villa Opicina” svolge viceversa un servizio “atipico di rotaia e fune” il cui costo d'esercizio non può certo essere certo raffrontato - ne tantomeno parificato - con il costo d'esercizio tipico dei mezzi pubblici che nelle quattro Unità di gestione svolgono il servizio urbano ed extraurbano - su gomma;
  • che gli alti costi di esercizio, di gestione e di manutenzione della linea T.P.L. ferro “Trieste Villa Opicina”, non consentono di prevedere alcun equilibrio di bilancio ne tantomeno un possibile sviluppo e potenziamento del servizio;
  • che la gara d'appalto assegnerà il servizio “T.P.L. gomma” del F.V.G. ad un unico gestore regionale;
  • che alla linea T.P.L. ferro “Trieste Villa Opicina” viene riconosciuto - non solo in ambito Regionale ma anche a livello internazionale – un immenso valore storico e culturale, nonché un rilevante valore turistico;

l'Unione Sindacale di Base richiede alla Regione F.V.G.

di voler adottare lo stesso criterio di valutazione usato per l'assegnazione della gestione del servizio T.P.L. ferro svolto dalla F.U.C. – trattando in modo analogo anche la linea T.P.L. ferro “Trieste Villa Opicina”, prevedendone quindi lo scorporo dalle procedure di gara e predisponendo l'affidamento diretto ad un soggetto di provata competenza gestionale.

In attesa di un cortese cenno di riscontro si porgono distinti saluti.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni