USB incontra medicina del lavoro

USB incontra la medicina del lavoro di Udine

Udine -

Si è svolto in tarda mattinata, l’incontro richiesto dall’UNIONE SINDACALE DI BASE alla MEDICINA DEL LAVORO DI UDINE, al quale sono stati invitati i Rappresentanti di SAF FVG SpA, per esaminare le questioni relative alla sicurezza del servizio di trasporto pubblico e alla tutela della salute dei lavoratori.

Il confronto che si è protratto per circa 2 ore, ha preso in esame un articolato documento, con il quale USB ha motivato la richiesta d’intervento dell’Azienda per i Servizi Sanitari udinese, al fine di avviare una fase di costruttivo confronto, che possa favorire la definizione di una corretta applicazione delle Normative sulla sicurezza all’interno dell’Azienda di trasporto pubblico.

In particolar modo i Rappresentanti USB D. Vidizzoni e W. Puglia sono intervenuti per porre l’attenzione soprattutto sulle problematiche che riguardano:

 

  • la protezione della cabina di guida, dalle aggressioni, dagli agenti atmosferici, dai rumori e dalle vibrazioni;
  • l’accoglimento degli interventi manutentivi, richiesti dal personale;
  • l’assegnazione di turnazioni compatibili con lo stato di salute;
  • l’inabilità parziale o totale alle mansioni di guida;
  • la formazione del personale sulle questioni connesse ad alcool, droga, sicurezza;
  • il rispetto dei tempi di riposo e delle pause garantite sul servizio extra urbano.

 

I rappresentanti SAF - G. Zottis e P. Collavini – hanno dimostrato di non gradire la richiesta d’intervento presentata da USB, tant’è che hanno impedito al Delegato sindacale U. Fabris, di essere presente all’ incontro, negandogli il cambiamento della sua turnazione di lavoro. Ma non solo, l’ Amministratore delegato SAF ha pure reputato lesivo l’ intervento sindacale e per tale motivo si è riservato di valutare delle opportune iniziative a tutela dell’Azienda.

Il Direttore della Medicina del Lavoro – Dott.ssa C. Zuliani ed il Coordinatore della Prevenzione Dott. L. Tomini, a conclusione dell’incontro hanno annunciato l’intenzione di procedere alle opportune verifiche e per tale motivo hanno sollecitato i Rappresentanti SAF a consegnare le documentazioni relative all’attività di sorveglianza sanitaria aziendale e quelle dei rischi collegati all’attività lavorativa, al fine di valutare la correttezza delle procedure aziendali.

I Rappresentanti USB – per nulla intimoriti dall’arroganza aziendale – si sono resi disponibili a fornire ulteriori documentazioni che possono confermare le criticità lavorative rilevate all’interno della SAF FVG. SpA.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni