Sistema Corrotto

Quello che il Governo Monti finge di non vedere

Trieste -

UN SISTEMA CORROTTO

(Miliardari con i soldi nostri)

L’Italia che Monti finge di non vedere

 

 

            “Il Fatto Quotidiano” (05/10/12, pag. 2) ci ricorda che in pochi anni le banche hanno pescato oltre cinque miliardi di euro tra evasione fiscale e finanziamenti di Stato. Il solo Monte dei Paschi di Siena ha ricevuto 3,3 miliardi di euro di aiuti di Stato per tappare i buchi di bilancio causati da amministratori senza scrupoli. Giuseppe Mussari, che ha contribuito al disastro del Monte dei Paschi, ora siede sulla comodissima poltrona di presidente dell’ABI (Associazione Bancaria Italiana).

            Secondo l’Agenzia delle Entrate, Unicredit avrebbe versato almeno 450 milioni di euro di imposte in meno rispetto a quelle dovute. 315 milioni di euro il valore del contenzioso fiscale sanato dalla banca Popolare di Milano nel corso del 2011.

            450 milioni di imposte, più sanzioni e interessi è la somma che il Fisco ha chiesto a Banca Intesa San Paolo. Corrado Passera, l’attuale ministro, è indagato dalla Procura di Biella per alcune operazioni fiscali sospette poste in essere quando era il numero uno di Banca Intesa.

            Secondo una intercettazione, il presidente di Finmeccanica (Orsi) confida al suo amico Ettore Gotti Tedeschi (già presidente della banca del Vaticano, lo IOR) che l’impresa pubblica (controllata direttamente dal ministero dell’Economia e delle Finanze – MEF e quindi dal ministro Vittorio Umberto Grilli) avrebbe assegnato una consulenza definita “inutile” alla ex moglie del ministro del MEF: “faceva dei casini (la ex moglie del ministro n.d.r), e ho visto dei contratti che Finmeccanica ha fatto, con la moglie di Grilli (il ministro n.d.r.) per sistemare tipo consulenze inutili…”. I due amici discutono al telefono sulla ricattabilità del Ministero dell’Economia per quella che oggi è l’ex moglie del ministro.

            Il “celeste” Formigoni, già votato a castità, povertà e obbedienza, al centro di inchieste per utilizzo di denaro pubblico per finanziare la sanità privata, si paragona a Gesù e continua a fare il bello e cattivo tempo come se nulla fosse. Un ex detenuto (Giuseppe Saggese) riesce a truffare 400 comuni tramite la sua “Tributi Italia”.

            Nello stesso tempo, il governo vara ulteriori tagli alla sanità pubblica per 1,5 miliardi.

 

 

Di quanti “Batman” abbiamo ancora bisogno per mandarli tutti a casa?

 

 

Sabato 27 ottobre, ROMA piazza della Repubblica, USB invita tutti i lavoratori e le loro famiglie a partecipare alla giornata di lotta e di protesta contro il Governo Monti e la sua politica antipopolare!

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni