Friuli Venezia Giulia: tavolo con il Presidente Fedriga su trasporto pubblico locale. Dalla Regione ascolto, ma le aziende devono migliorare condizioni di lavoro e salario

Trieste -

Martedì 13 si è svolto l’incontro tra il Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga e le rappresentanze sindacali del trasporto pubblico locale, in un tavolo a cui sono state convocate anche le rappresentanze delle dirigenze che compongono il consorzio dei trasporti, la cosiddetta SCARL del FVG: Trieste Trasporti, ATAP Pordenone, SAF Udine e APT Gorizia.

L'incontro è arrivato in particolare alla luce delle mobilitazioni prodotte dai lavoratori e dalle lavoratrici del trasporto pubblico locale, che si sono imposti in una significativa vertenza per il miglioramento delle condizioni salariali e lavorative. Il Presidente Fedriga, va detto, ha subito colto l'intenso malessere delle maestranze, producendo immediatamente uno sforzo per garantire una risposta politica alla situazione.

Al tavolo, infatti, è stato proposto infatti un impegno della Regione su un intervento economico straordinario a tutela del settore (3 Mln di euro), un intervento per garantire il sostegno delle necessarie assunzioni (4000 euro come incentivo alle patenti CQC per 3 anni) e un intervento sulla questione delle abilitazioni alla guida. 

Quello annunciato da Fedriga è un intervento positivo, che dimostra che la regione ha saputo ascoltare le richieste di parte sindacale. Rimane il fatto che la partita si gioca per gran parte nel rapporto con le aziende che compongono la Scarl, che sembrano non cogliere le richieste dei lavoratori, su questo abbiamo chiesto un passo avanti per dirimere la vertenza, riconoscendo ai lavoratori ed alle lavoratrici degli aumenti in busta paga ed un miglioramento sostanziale di turni e condizioni lavorative.

 

Per USB FVG

Sasha Colautti

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati