Adesioni allo sciopero generale del 27 gennaio

Confermate anche nel pomeriggio le alte percentuali di adesione nel Friuli Venezia Giulia allo sciopero generale dei sindacati di base – 27.01.2012

Trieste -

I Coordinatori regionali delle Organizzazioni Sindacali di Base: Ferdinando ZEBOCHIN per l’USB, Alberto GAVA per l’Or.S.A.MU, Fulvio MACCHI per lo SNATER e Mario VERZEGNASSI per l’ USI, ribadiscono che: «Lo sciopero generale di oggi può considerarsi pienamente riuscito anche nel Friuli Venezia Giulia».
Le motivazioni della protesta - promossa a livello nazionale dai 7 maggiori Sindacali di base, sono numerose e interessano tutti i lavoratori dei settori pubblici e privati, che nell’azione dell’attuale governo, così come del precedente, continuano a non intravedere delle efficaci iniziative in grado di risolvere realmente le gravi emergenze che sconvolgono il mondo del lavoro.
«Maggiore salario, la fine della precarietà, degli omicidi sul lavoro, il rilancio della scuola, della previdenza e della sanità pubblica, il forte impulso alla contrattazione nazionale e la reintroduzione della scala mobile per lavoratori e pensionati, diritti uguali per cittadini italiani e migranti, il diritto alla casa» sono solo alcune delle questioni che i lavoratori vogliono oggi portare all’attenzione degli imprenditori e del Governo.

I DATI REGIONALI DI ADESIONE POMERIDIANA, EVIDENZIANO:

Trasporto ferroviario – 70% di adesione, viaggiano solo i treni garantiti;
Trasporto pubblico locale:
 - U. d. G. TRIESTE: 42% di adesione;
 - U. d. G. GORIZIA: 60% di adesione sul servizio urbano;
 - U. d. G. UDINE: 29% di adesione;
 - U. d. G. PORDENONE: 17% di adesione;
Vigili del fuoco – buone adesioni a livello Regionale con punte del 70% a Monfalcone e nell’aeroporto regionale, 50% nel porto di Trieste;
Sanità: notevoli disagi per l’utenza, garantiti i servizi minimi essenziali e le emergenze;
Pubblica Amministrazione:
Università: 29% di adesione in tutte le Provincie, con la chiusura di interi dipartimenti;
Ricreatori comunali: 30% prevalentemente lavoratori precari, servizio ridotto in molte strutture;
Ministero delle telecomunicazioni: ancora non disponibili;
Parastato: 25% all’INPS di Trieste, con notevoli disagi agli sportelli di tutta la Regione;
Agenzia delle Entrate: 20%;
Dogane: 10% di adesioni con punte del 19% alla Direzione Regionale.

COME DI CONSUETUDINE, LE ADESIONI SERALI, SONO DESTINATE AD AUMENTARE NEL SETTORE DEI TRASPORTI, MENTRE UN QUADRO DEFINITIVO SULLA TOTALITÀ DELLE ADESIONI DEL PUBBLICO IMPIEGO, SARÀ POSSIBILE SOLO NELLA GIORNATA DI SABATO.

USB - Or.S.A.MU - SLAI COBAS – CIB UNICOBAS - SNATER - SICOBAS – USI

Trieste, 27 gennaio 2012

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni