50 lavoratori precari dei ricreatori comunali di Trieste rischiano il posto di lavoro

USB consegna una petizione dei lavoratori precari al Presidente del Consiglio comunale Iztok Furlanic e all’assessore all’Educazione Antonella Grim.

Si è svolto questa mattina , l’incontro tra i Coordinatori USB e gli amministratori del Comune di Trieste, con una delegazione dei lavoratori precari.

Trieste -

I coordinatori USB Ferdinando Zebochin, Maria Pellizzari e Alessandra Saksida, hanno esposto agli Amministratori comunali la delicata situazione che si sta sviluppando all’interno dell’Area Educazione e che coinvolge drammaticamente un gran numero di lavoratori precari, anche di lunga data, che operano all’interno dei Ricreatori del Comune di Trieste, a cui scadrà il contratto di lavoro già nei prossimi mesi.

A fronte delle preoccupazione e del fortissimo disagio presente tra il personale educativo precario, che rappresenta quasi la metà del personale attualmente in servizio, USB ha promosso la raccolta di firme su una petizione che è stata sottoscritta da circa l’80% del personale precario e di ruolo presente nei Ricreatori, all’interno della quale viene sottolineata l’urgenza del personale precario di ottenere il rinnovo del contratto di lavoro, attraverso la definizione di una bando per un nuovo concorso pubblico, atto a rinnovare e integrare la graduatoria del personale supplente, con criteri più equi e trasparenti, rispetto al precedente bando comunale del 2007.

I lavoratori chiedono inoltre che l’Amministrazione comunale si impegni concretamente ad avviare una fase di assunzioni a tempo indeterminato per eliminare lo sconcio di contratti precari che per moltissimi lavoratori durano ormai da oltre dieci anni.

È stato chiesto anche di riavviare una fase di confronto sulle modifiche già richieste dai lavoratori precari in merito al regolamento che definisce le procedure per l’assegnazione delle supplenze nei servizi educativi.

Gli Amministratori comunali, preso atto di quanto espresso dai lavoratori e dai Rappresentanti sindacali, hanno ringraziato e assicurato che le richieste presentate saranno oggetto di valutazione all’interno degli incontri previsti tra gli Assessorati competenti, nel quadro di un confronto che si sta sviluppando per dare soluzione ad un problema che preoccupa non poco l a stessa Amministrazione.

Al termine dell’incontro i Coordinatori USB hanno espresso una valutazione positiva per l’attenzione che è stata dimostrata dall’Amministrazione ed hanno auspicato che il confronto possa proseguire in tempi brevi, anche con il coinvolgimento dell’Assessorato al personale, così come atteso dai lavoratori.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni