RSA IperCoop, dov'è la sicurezza sul lavoro?

Gorizia -

A seguito della frettolosa inaugurazione del centro "Tiare Shopping", i dipendenti dell'IperCoop Villesse, sono sottoposti a precarie condizioni di sicurezza generale all'interno degli spazi comuni e di pertinenza della struttura stessa, ciò genera legittime preoccupazioni da cui scaturiscono una serie di palesi criticità sul piano della sicurezza dei lavoratori e anche dei consumatori.
L'Unione Sindacale di Base - Lavoro Privato della federazione provinciale di Gorizia, alla luce delle gravi e diffuse carenze di sicurezza della nuova struttura, esprime forte preoccupazione attivandosi immediatamente al fine di sanare nel più breve tempo possibile ogni criticità nel rispetto della normativa vigente.
In più occasioni, i dipendenti COOP hanno fatto notare in diverse zone della struttura di loro pertinenza, infiltrazioni d'acqua, scale non in sicurezza, porte di sicurezza che non si chiudono, finestre che non si aprono ecc., rappresentando un sentimento di insicurezza diffuso per lavoratori e consumatori.
L'USB - Lavoro Privato di Gorizia vigilerà sulla sicurezza dei lavoratori per far rispettare la normativa vigente affinché i dipendenti dell'IperCoop Villesse non si sentano abbandonati e resterà a vigilare fintantoché le problematiche non saranno risolte.
L'USB non permetterà che si faccia del nuovo Centro commerciale un santuario dello sfruttamento del lavoro precario e un luogo di insicurezza diffuso per lavoratori e consumatori, perciò, attiverà iniziative di informazione e sensibilizzazione sui diritti e sulla sicurezza dei lavoratori.

 

USB Lavoro Privato Gorizia